Lascia il tuo messaggio sul blog per la categoria Compagnie di Assicurazione

BLOG Compagnie di Assicurazione

Letterio
27/08/2008
assicurazione nuova Maa
Rca
Ho ritirato la nuova polizza assicurativa rca premetto che sono alla 1 classe da molti anni ho avuto un aumento polizza auto del 12% credo ingiustificato indirizzo -indirizzo posta eletronica -letterio.raffaele@poste.it

Letterio
27/08/2008
assicurazione nuova Maa
Ho ritirato la nuova polizza assicurativa rca premetto che sono alla 1 classe da molti anni ho avuto un aumento polizza auto del 12% credo ingiustificato

Consumatori Associati
10/12/2007
Danni da fermo amministrativo
parere richiesto dal sig. Giuseppe
Gentile Consumatore, trattandosi di un quadriciclo con vecchia targa (c.d. targhino) non è possibile ricorrere all'indennizzo diretto, come previsto dal Codice delle Assicurazioni per i sinistri successivi al 1 febbraio 2007. Pertanto, sarà necessario ricorrere alla previgente disciplina ed inviare, pertanto, una formale messa in mora alla sede legale dell'Assicurazione che fornisce la copertura al sinistro con cui si è avuto l'incidente. Con riferimento ai termini di definizione, va detto quanto segue: dalla ricezione della denuncia di sinistro (purchè fatta con raccomandata a.r., la compagnia assicuratrice deve formulare un'offerta al danneggiato, o in alternativa, specificare le motivazioni per cui non ritiene di fare offerte. Il termine è di 60 giorni se sono contestati solo danni alle cose, e decorre dalla denuncia o dall'eventuale richiesta di integrazione della documentazione, se effettuata dalla Compagnia di Assicurazione. Per quanto riguarda i danni, è possibile richiedere il risarcimento del danno da mancato utilizzo del mezzo (c.d. fermo tecnico), ma ovviamente, ove la Compagnia di Assicurazuone non intenda risarcire il suddetto danno o gli altri, eventuali, purchè documentati, o faccia una proposta che il danneggiato non ritenga esaustiva o ancora non faccia alcuna proposta, sarà necessario adire il Giudice di Pace con un giudizio che, non trattandosi nel caso di specie di sinistro con danni alle persone o morte, sfugge alla previsione della legge 21 febbraio 2006, n.102 e va quindi introdotto con una normale citazione, con tempi di definizione leggermente più lunghi.

Giuseppe
07/12/2007
danni causati da fermo tecnico
richiesta parere
Circa due mesi fa una macchina in fase di manovra ha danneggiato la mia auto che si trovava parcheggiata sotto casa. La mia auto è una microcar ancora con il vecchio targhino, quindi non può usufruire dell'indennizzo diretto da parte della mia assicurazione. Mi sono rivolto direttamente all'assicurazione di chi mi ha danneggiato il mezzo, ma dopo un mese mi hanno risposto chiedendomi di rivolgermi alla mia assicurazione per l'indennizzo diretto. ho spiegato loro che non potevo fare l'indennizzo diretto per ovvie ragioni che ho ampiamente dimostrato. Visto che al 6 dicembre la mia microcar "festeggia" due mesi di fermo al centro assistenza perché ancora nessuno ha periziato l'auto, quindi il meccanico e il carrozziere non hanno potuto eseguire i lavori, ho chiesto all'assicurazione in questione chi mi deve risarcire il prezzo del taxi e altri mezzi che utilizzo per recarmi a lavoro? Mi hanno detto che se l'auto la usavo per lavorare potevano darmi un piccolo risarcimento, ma se era usata "solo" per recarmi sul posto di lavoro allora non avevo diritto al risarcimento!... premetto che il mio posto di lavoro non è servito dai mezzi pubblici perché si trova in una zona periferica, poi gli orari di lavoro variano ogni giorno, la mattina si entra alle 6 e quando ho il turno serale esco anche alle 2 del mattino. Vorrei sapere se ho diritto ad un risarcimento per tutto il disagio che sto avendo, per il denaro che devo spendere in taxi e comunque per la lentezza di mandare avanti la mia pratica risarcitoria. Attendo un vostro prezioso consiglio, Grazie!


Record da 1 a 4 su 4